Priva ancora di Perin, fuori per un taglio all’indice della mano destra, la Fidelia Torrenova viene nuovamente battuta al termine di una partita decisa all’ultimo tiro al PalaErrico di Pozzuoli per 73-71. La squadra di coach Bartocci è dura a morire, ma ancora una volta la lancetta pende dalla parte opposta alle aquile nei secondi finali. Sotto di 5 punti ad un minuto dalla fine, la Fidelia rimonta ed ha la palla della vittoria, ma il tiro di Vitale s’infrange sul ferro dando la vittoria a Pozzuoli. Domenica prossima ultima gara casalinga della stagione regolare contro Avellino.

Bava Pozzuoli – Fidelia Torrenova 73-71 (11-15; 28-36; 59-53)

Bava Pozzuoli: Thiam 15 (7/11), Gallo 15 (0/1, 2/5), Potì 14 (5/6, 0/4), Longobardi 12 (3/3, 2/4), Mehmedoviq 11 (1/6), Murabito 3 (1/4 da 3), Caresta 3 (1/2 da 3), Gaye (0/4), Cagnacci ne, Sequani ne. Coach: Spinelli.

Fidelia Torrenova: Zucca 20 (7/15, 0/4), Vitale 20 (5/10, 3/4), Tinsley 12 (0/2, 4/8), Zanetti 11 (4/8, 0/2), Bianco 5 (1/1, 1/1), Bolletta 2 (1/4, 0/2), Galipò 1, Farina (0/1, 0/1), Saccone ne, Perin ne, Nuhanovic ne. Coach: Bartocci.

Buon avvio per Torrenova, che trova canestri subito con Zanetti e Bolletta. La squadra di coach Bartocci sbaglia tanto sotto le plance, ma 4 punti Zucca e 7 di Vitale rispondono a Potì e Mehmedoviq: al 10’, così, è 11-15. Zucca apre il secondo parziale schiacciando prima e realizzando dalla media poi, Mehmedoviq accorcia dalla lunetta, ma Bianco, due volte Vitale e Zanetti allungano al +13 al 16’. Gallo e Thiam provano a scuotere Pozzuoli, ma l’intensità di Torrenova unita alla bomba di Tinsley, alla penetrazione di Zanetti ed ai liberi di Galipò e Zucca regalano il +8 all’intervallo lungo (28-36), dopo aver toccato anche il +16 al 18’ (17-33). Vitale e Tinsley aprono il secondo tempo dalla lunga distanza, imitati da Longobardi che riporta al -7 i locali. Il play continua a trovare buone soluzioni ed insieme a Zucca la Cestistica tocca nuovamente la doppia cifra di vantaggio. La Bava però non molla, ed un break di 13-3 firmato ancora da Longobardi e Gallo riporta tutto in parità sul 53 al 27’. Murabito e Caresta da 3, però, chiudono il terzo parziale sul 59-53. Longobardi issa a +8 Pozzuoli in avvio ultimo quarto, ma Tinsley piazza due triple pesantissime e la coppia Zucca-Vitale firma il 66-66 al 36’. Mehmedoviq e Zucca si annullano, ma nel Thiam, Gallo e Potì dalla lunetta allungano e, nonostante i canestri Zanetti e Zucca, l’ultimo tiro di Vitale s’infrange sul ferro.

Ufficio Stampa Fidelia Torrenova