Sarà Davide contro Golia domenica al PalaTorre per la Fidelia Torrenova. La formazione di coach Condello, infatti, domani alle ore 18 (diretta dalle 17.50 su Antenna del Mediterraneo e su LNP PASS) attende tra le mura amiche la capolista Fortitudo Agrigento nel match valido per 13° giornata del Girone B1 del campionato di Serie B Nazionale. Di fronte i primi due assistman del campionato (Grande e Galipò), ma anche 6 dei primi 10 giocatori per media punti del girone (Saccaggi, Rotondo, Gloria, Veronesi, Grande e Di Viccaro) e 2 dei primi 3 rimbalzisti (Chiarastella e Gloria). In dubbio ancora, però, le presenze nei padroni di casa di capitan Di Viccaro e di Alberto Mazzullo.

Chi invece ha migliorato nettamente le proprie prestazioni nell’ultimo periodo è Luca Bolletta, uno dei giocatori di maggiore esperienza della Fidelia Torrenova, che presenta la sfida all’indiscussa capolista: «Sarà una delle partite più difficili che affronteremo in questo campionato, senza ombra di dubbio- Agrigento è una corazzata di giocatori dominanti in questa Serie B, sarà una sfida tosta su entrambi i lati del campo, cercheremo di vendere comunque cara la pelle. Questa partita secondo me va affrontata a viso aperto, con la consapevolezza di non avere niente da perdere contro una società che ambisce a traguardi importanti e che si è autoretrocessa solo per avere la sicurezza di continuare un progetto importante: vanno ammirati per questa non facile decisione. Tornando al campo, stiamo lavorando bene in palestra per cercare di arginare i loro punti di forza, sappiamo che dobbiamo rasentare la perfezione per cercare di metterli più in difficoltà possibile e avere delle chances per batterli»

La Cestistica è reduce da 3 sconfitte di fila, Bolletta però non fa drammi: «Le sconfitte sicuramente non fanno bene al morale, ma dipende anche contro chi e come avvengono. Se la sconfitta contro Palermo ci ha in qualche modo smorzato un po’ gli animi, nelle ultime due gare fuori casa penso abbiamo avuto comunque una reazione anche se in entrambi i casi non siamo riusciti a portare a casa i due punti. Questa prima parte di stagione è stata molto altalenante, abbiamo guadagnato punti contro squadre molto forti riuscendo anche in alcune imprese, e allo stesso tempo abbiamo lasciato punti per strada in alcune gare fondamentali per lavorare con tranquillità».

Nonostante la classifica non sorrida, la stabilità del gruppo non è comunque intaccata. A testimonianza di ciò, le parole del lungo della Fidelia: «Siamo molto affiatati sia dentro che fuori dal campo, ci troviamo bene insieme e lavorando giorno per giorno stiamo ancora migliorando la nostra chimica di squadra, che è fondamentale per portare a casa la vittoria ogni domenica. Dai periodi più complicati si esce solo con il duro lavoro giorno dopo giorno in palestra, cercando di migliorare e restando sempre positivi, bisogna marciare insieme verso l’obiettivo comune, solo così si può tornare ad abbracciare la vittoria».

Ufficio Stampa Fidelia Torrenova

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento qui
Il tuo nome qua