Esordio amaro per la Cestistica Torrenovese, che gioca un buon primo tempo rispondendo colpo su colpo agli attacchi avversari. Nel secondo tempo, però la squadra di coach Silva paga il noviziato nella nuova categoria e si lascia abbattere dalla grande intensità ospite cadendo nella morsa disegnata da coach Niccolai con gli ospiti che non sbagliano più nulla e portano a casa i 2 punti.

Cestistica Torrenovese- Pino Dragons Firenze: 60-87 (20-22, 36-37, 46-66)

Cestistica Torrenovese: Drigo 6, Nwokoye 10, Sgrò ne, Svoboda 8, Boffelli 20, D’Andrea 8, Rubbera ne, Munastra, Carlo Stella ne, Gullo 3, Murabito 5. Coach: Silva.

Pino Dragons Firenze: Milojevic 7, Marotta 8, Merlo ne, Bargnesi 4, Filippi 14, Berti 8, Cuccarolo 11, Passoni 15, Poltronieri 15, Tintori 5. Coach: Niccolai.

Approccia meglio al match Firenze (6-2 al 3’), ma Boffelli e Svoboda in un amen issano la Cestistica sul 9-8 al 6’. Cuccarolo fa la voce grossa sotto canestro Poltronieri da 3 punti prova l’allungo, ma la classe immensa del solito Boffelli chiudono il primo periodo sul 20-22. Drigo parte col piede giusto e Torrenova passa subito a condurre sul 24-22. Firenze però trova buone trame offensive e allunga al +5 (26-31 al 14’). Nwokoye e D’Andrea interrompono però il digiuno dei padroni di casa ed insieme a Boffelli chiudono il primo tempo sul -1 (36-37). Nel secondo tempo Torrenova soffre l’aggressività della Pino Dragons. Drigo e la Tripla di Gullo riportano il tutto in parità in avvio, Svoboda prima imbecca D’Andrea con un cioccolatino, poi però è la Pino Dragons a fare la voce grossa, con Filippi e Poltronieri sugli scudi, correndo in transizione e trovando canestri facili con i locali che non riescono a trovare la brillantezza e, perdendo palloni su palloni, permettono a Firenze di chiudere il terzo quarto sul 46-66. L’ultimo periodo è ovviamente garbage-time con la squadra di coach Niccolai che controlla e porta a casa la gara.

Ufficio Stampa Cestistica Torrenovese

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento qui
Il tuo nome qua