Dopo la conclusione della Fase Regionale chiusa al Secondo Posto assoluto, è già tempo di proiettarsi agli spareggi nazionali per la Cestistica Torrenovese. La Fase Nazionale che assegnerà la Promozione al prossimo campionato di Serie B è alle porte e si svolgerà tra due settimane, nel weekend dell’1 e 2 Giugno a Ferentino: le Aquile del presidente Natoli affronteranno la vincente dei Playoff Regionali della Sardegna (una tra Santa Croce Olbia e Ferrini Quartu S. Elena, attualmente sul 2-2).

È proprio il numero uno della Cestistica, dopo la Fase Regionale, a tracciare un bilancio sull’incredibile stagione della squadra di coach Silva: «Siamo estremamente soddisfatti di quanto fatto finora, siamo andati oltre le nostre aspettative – esordisce Piero Natoli – perché per ben due volte in stagione abbiamo spostato più in alto l’asticella. Ad inizio anno puntavamo a stare dopo Barcellona, Alcamo, Ragusa e Orlandina LAB, poi a raggiungere almeno le semifinali. Credo che i nostri tifosi possano essere orgogliosi di quanto fatto finora dai nostri aquilotti».

Una stagione incredibile per le Aquile, subito protagoniste al primo anno della propria storia in Serie C Silver: «Abbiamo raggiunto un risultato così importante che probabilmente non ci rendiamo davvero conto della grande stagione disputata dalla squadra. Con due infortunati dall’inizio di Gennaio, e quindi con un roster ridotto a 6 cestisti più 2 under, stiamo andando a giocarci la promozione ad un campionato nazionale, inserendo Torrenova nella cartina geografica del basket che conta, al primo anno in Serie C Silver. Credo si debba essere orgogliosi, comunque vada a finire. È chiaro che adesso vogliamo giocarci tutte le nostre chance».

Adesso dunque la Fase Nazionale, dove Torrenova, paesino di 4300 abitanti circa, sfiderà Olbia (quasi 60mila residenti) o Quartu Sant’Elena (71mila): «Solo ad immaginare questa semifinale di sabato 1 giorno (palla a due alle ore 19.30, ndr) vengono i brividi. Lo scorso anno eravamo orgogliosi di poter partecipare al primo campionato regionale, quest’anno rappresentiamo insieme a Barcellona la Sicilia. C’è solo da fare i complimenti – conclude il presidente della Cestistica Torrenovese – a coach Silva, regista di questo miracolo, ed ai ragazzi, autentici protagonisti di una stagione da sogno».ù

Ufficio Stampa Confezioni Corpina Torrenova

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento qui
Il tuo nome qua